La personalità dell’Acquario

Acquario (21 gennaio – 19 febbraio)

 

Nonostante ci sia dell’acqua nel suo nome, l’Acquario è l’ultimo dei segni d’aria dello zodiaco.
È rappresentato dal simbolo del portatore d’acqua, il guaritore mistico che dona l’acqua, o la vita, sulla terra. Di conseguenza, l’Acquario è considerato il più filantropo tra i segni zodiacali.

Pensatore rivoluzionario, ha una spiccata aspirazione a cambiare il mondo.
L’Acquario è un ribelle nato, che non sopporta l’autorità e tutto ciò che rappresenta il convenzionale. È uno spirito libero, un eccentrico e può essere spesso riconosciuto per il suo gusto estetico fuori dal comune, per gli hobby insoliti e per l’attitudine anticonformista.

L’Acquario è governato da Urano, il pianeta dell’innovazione, della tecnologia e degli eventi inaspettati. Urano rispecchia perfettamente l’attitudine peculiare dell’Acquario, complementare con la natura non tradizionale di questi segni d’aria visionari.
Gli Acquari sono grandi pensatori, che a volte però si dimenticano di ciò che hanno immediatamente vicino. Questi portatori d’acqua possono concentrarsi così tanto su un’idea progressista o un progetto artistico da dimenticarsi di amici e famiglia, per cui la loro reputazione, che ormai li precede, è di essere distaccati e freddi nelle relazioni. Per questo devono ricordarsi che il progresso parte sempre dal basso, cercando di essere più empatici nei confronti di chi hanno vicino, quando possibile.

Come il Toro, il Leone e lo Scorpione, gli altri segni fissi dello zodiaco, anche l’Acquario può avere delle sfumature di testardaggine, a volte. E questo può essere il suo tallone di Achille, per un segno che governa del resto le caviglie.
L’ostinazione dell’Acquario parte da una forte e legittima convinzione, che si calma non appena ottiene l’occasione di mettere in scena l’agognato cambiamento di cui è un portatore naturale.

Poiché questi portatori d’acqua sono così profondamente motivati da uno spirito egalitario, amano lavorare in team e frequentare persone loro simili.

E d’altro canto, l’Acquario ha un bisogno vitale di spazio e di tempo tutti per sé, per riflettere, per ideare e per pianificare il suo ruolo nella rivoluzione che ha in mente, quale che sia il suo campo d’azione. Il bisogno estremo dell’Acquario è la libertà: se qualcuno o qualcosa si mette di mezzo, per i nati in questo segno è un vero e proprio attentato all’indipendenza, un tentativo di controllo sotto il quale non può, non vuole e non deve sottostare.

Quindi, per ottenere la fiducia di un Acquario è meglio stare alla larga dalle sue occupazioni più strane – più strane per voi, non certo per lui o per lei – ed evitare di piegarlo ad esigenze piccolo borghesi (riunioni di famiglia, la vostra come la sua, feste comandate, abitudini che non siano le sue, e attenzione che le cambia con la stessa frequenza con la quale cambia idea…).

Anche perché, l’Acquario limitato nella sua fame di libertà sa come dare il meglio di sé, ma questo meglio ha i toni e la stessa colonna sonora di quel film horror che non vi ha fatto chiudere occhio e che non volete mai più rivedere.

Un’idea regalo per l’Acquario? Scopri la pietra portafortuna del suo segno: la trovi qui.

Un diamante per ogni occasione

Un diamante vero, il più puro in assoluto. Cresciuto dall'uomo, in laboratorio.
Affascinante, misterioso e raro: il diamante nero è Blackcut.
Il diamante a forma di cuore è il simbolo dell'amore, della fedeltà e dell'amicizia eterni verso la persona a cui viene regalato: un modo splendido per dire “ti amo”.
La nascita di un bambino è un evento speciale, da celebrare con un regalo prezioso che resta per sempre, come il diamante Babycut, personalizzabile con la tua dedica al neonato.
Fullcut è il diamante a taglio brillante per celebrare le occasioni importanti della vita con un regalo di classe che ferma il momento per sempre.
Zodiacut - Le pietre dei segni zodiacali